Andare in basso
lucisano domenico
lucisano domenico
Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 11.12.18

LAST MINUTE: DAL NOSTRO INVIATO AL TRIBUNALE DI MILANO Empty LAST MINUTE: DAL NOSTRO INVIATO AL TRIBUNALE DI MILANO

il Mar Mar 05, 2019 6:25 pm
A TUTTI GLI AMICI DEL FORUM

Vi aggiorniamo, come segue, sull’esito dell’udienza che si è celebrata quest’oggi al Tribunale di Milano nel procedimento ex art. 700 c.p.c., tendente alla cessazione e rimozione dei contenuti  del sito www.Timpoverisco.it

Il Giudice, su richiesta di TIM (secondo noi ingiustificata), ha assegnato i seguenti termini alle parti:
1) 15 marzo p.v.: termine per TIM per il deposito di memoria difensiva;
2) 25 marzo p.c. termine per noi per il deposito di memoria di replica.
Il Giudice ha poi rinviato al 27 marzo 2019, ore 12,00 per il prosieguo della discussione.


Quanto sopra, tradotto in termini digeribili anche ai profani, "cosa mi sta a significare?”, come
esclamerebbe l’ispettore Fazio della serie Montalbano??

Il ricorso come sapete si rivelava talmente urgente, da essere predisposto tra le nenie delle zampogne, durante le feste natalizie ed è  datato 2 gennaio 2019.

La richiesta principale avanzata e non accolta dal Giudice era, addirittura di provvedimento,  “inaudita altera parte”, altisonante e rabbrividente  terminologia per la serie le eresie sono così  manifeste da non dover neanche  degnare la controparte di contraddittorio!!!  

Ma la primavera incipiente fa miracoli, che per i più restano misteriosi ed inestricabili, e - quindi ora - pare che l’immediatezza, prima invocata, si sia stemperata e, dopo la nostra costituzione, si sia trasformata nella ricerca di un più ponderato esame del giudice.
E perciò, un ulteriore termine per le memorie  di Tim sulla nostra costituzione e, poi, un ulteriore termine a nostro favore per la eventuale replica.
In sintesi, ancora fino al 27 marzo 2019 almeno, saremo qui a cantare e decantare “Le meraviglie del franchising Tim”

Ma cosa abbiamo sostenuto noi di così sconvolgente che ha avuto il potere di rimescolare il rito?
Nulla di più della logica che è poi condivisa anche da giurisprudenza consolidata, ovvero - pregiudizialmente - l'incompetenza del Tribunale di Milano!
Vale a dire: al Tribunale di Roma (foro convenzionale indicato proprio da Tim  in contratto) è stato radicato da maggio del 2017 il contenzioso di Target vs Tim e trattandosi (quella relativa al ricorso ex art 700 cpc)  di vicenda strettamente connessa, a tale contratto di franchising tra le parti, è proprio quel Tribunale di Roma legittimato a decidere anche su tale vicenda, avendo disponibili i riscontri probatori su tutto quanto da noi sostenuto.

Tesi chiara e limpida come l’acqua di sorgente.


Sul come e perché, invece, Tim si sia rivolta al Tribunale di Milano per dipanare tale vicenda non è circostanza sulla quale  possiamo azzardare delle ipotesi…., anzi una (tra le due) forse sì: magari perché il Re per consolidata prammatica non fa corna o perchè  i prepotenti hanno anche il  diritto di essere intolleranti con le regole da loro stessi fissate?

Fate voi, noi intanto continueremo a cantare e decantare……..

NOTA NON CERTO TRASCURABILE, A DIMOSTRAZIONE DI QUANTO BRUCI LA SOPRAVVIVENZA DI QUESTO FORUM E LE VERITA' DOCUMENTATE E DOCUMENTABILI CHE ESSO DIFFONDE A VANTAGGIO DI TUTTI COLORO CHE SI SONO IMBATTUTI  NELLA RETE DEL FRANCHISING TIM E NON SOLO: TELECOM  ERA RAPPRESENTATA DAL  CHIARISSIMO PROF. AVV. ENRICO ELIO DEL PRATO DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE DELLA SAPIENZA DI ROMA, NOI, DA UN PROFESSIONISTA  SERIO E COMPETENTE ...CHE, PER ORA, VANTA SOLO IL TITOLO DI AVVOCATO..., TALE* GIOVANNI ADAMO!!

* Aggettivo!! Laughing
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum