Andare in basso
lucisano domenico
lucisano domenico
Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 11.12.18

QUASI UN IDENTIKIT.... Empty QUASI UN IDENTIKIT....

il Mer Apr 10, 2019 6:16 pm
Ho appena letto su www.ilpost.it, nella sezione Cultura - Le parole giuste, il brano, che vi riporto di seguito, tratto da un articolo  di Massimo Arcangeli e ho pensato di condividerlo, sic et simpliciter, con tutti voi che seguite questo forum.
L'impressione che ne ho ricavata io è già indicata nel titolo e qualsiasi altro commento sarebbe del tutto pleonastico.

Buona lettura ed anche rilettura, perchè ogni singola parola di questo scritto è pesata e misurata con singolare lucidità.


COSA VUOL DIRE “PROTERVIA”
È una parola che contiene tutti insieme i significati di superbia, prepotenza, boria, sfrontatezza, insolenza e alcune altre brutte cose.

Protervia, come decoro o sussiego, è una delle tante parole dell’italiano che si riuscirebbe con difficoltà a sostituire con un sinonimo su misura. Il termine, che discende dall’omonima voce del latino tardo, indica quell'ostinata, sfacciata e audace superbia, quel misto di prepotenza e alterigia, sfrontatezza e insolenza, boria e arroganza che solo un vocabolo così preciso riesce a racchiudere per intero in sé.

Alla superbia, la protervia aggiunge talora l’imperioso disprezzo di chi, mai dubitando delle proprie capacità, preferisce ostentare la sua superiorità anziché trattenerla in un altezzoso silenzio. Una persona insolente, sfacciata o sfrontata è spudorata come chiunque appaia protervo, ma quest’ultimo può aggiungere, all'impudenza, la particolare furia, ferocia o violenza con cui porta il suo attacco (o controbatte) all’interlocutore del momento (la stessa già contemplata dal latino protervus). Il tentativo di sopraffare gli altri di un prepotente è lo stesso di un protervo, ma mentre il comportamento del primo è indotto da una semplice, occasionale e un po’ infantile volontà di imporsi, che ne esaurisce l’azione, dietro l’aggressività del secondo c’è la piena consapevolezza che ogni suo atto sia la manifestazione di una superiorità permanente, quella di chi ribadisce l’incolmabile distanza che lo separa dagli altri già prima di agire, e ben oltre l’agire.    


IL SAGGIO HA ESCLAMATO:
E STI CAZZI, QUESTI SI SON FATTI CONOSCERE ANCHE DAL PROF. ARCANGELI.!!


Massimo Arcangeli è docente di linguistica italiana ed ex-preside della facoltà di lingue e letterature straniere presso l'Università degli Studi di Cagliari, è autore di saggi e articoli scientifici e divulgativi.

È componente del collegio di dottorato in linguistica Storica e Storia Linguistica Italiana dell'università La Sapienza di Roma. Collabora con l'emittente SAT 2000, con una rubrica di lingua, e con pubblicazioni e quotidiani ("La Stampa", "Il Manifesto", "L'Unità", "Liberazione", "L'Unione Sarda"). Conduce un programma di lingua e cultura italiana per RAI International. Ha coordinato il progetto PLIDA per la società Dante Alighieri.


Ultima modifica di lucisano domenico il Lun Apr 15, 2019 9:31 am, modificato 1 volta
avatar
monitor01
Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 23.12.18

QUASI UN IDENTIKIT.... Empty Re: QUASI UN IDENTIKIT....

il Mer Apr 10, 2019 9:49 pm
Bello questo articolo!
lucisano domenico
lucisano domenico
Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 11.12.18

QUASI UN IDENTIKIT.... Empty Re: QUASI UN IDENTIKIT....

il Mer Apr 10, 2019 9:56 pm
Ed è soprattutto di una verità disarmante
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum